Il sold out della Mattioli spinge l’Olimpia Teodora, ma è Castenaso a spuntarla.

Olimpia Teodora – Ribani Castenaso Volley 2-3

IL TABELLINO:

Olimpia Teodora: Fusaroli 4, Pagliara (L), Monaco 12, Pioli 2, Baravelli 1, Ghiberti 10, Bendoni 7, Comastri 5, Macchi (L), Balducci 26, Ravaglia. N.e.: Ronchi, Munteanu. All.: Marone

Castenasovolley: Chiapatti 23, Sartori 5, Zuleta 9, Cesari 10, Coco 1, Tripoli 5, Vitali (L), Grasso 16, Colle 1, Coronelli, Correnti (L). N.e.: Gabusi, Scarselli, Deodari All.: Gaiani

ARBITRI: Righi e Zoffoli.

PARZIALI: 21-25, 25-23, 13-25, 25-21, 13-15.

NOTE: Durata set: 24’, 28’, 21’, 27’,17 (tot. 120’) Olimpia Teodora: battute vincenti 4, sbagliate 16, muri 7, errori 22; Castenasovolley: battute vincenti 7, sbagliate 15, muri 3, errori 15.

LA PARTITA:

Si conclude al tiebreak la prima partita nella nuova casa dell’Olimpia Teodora. Il sold out della Mattioli ha spinto le ragazze per tutta la partita, ma l’esperienza della squadra ospite ha avuto la meglio ed è riuscita a conquistarsi la vittoria del tiebreak al termine di un match durato oltre due ore e un quarto. Per l’Olimpia si tratta del quarto stop consecutivo, ma stasera oltre ad essersi conquistata un punto ha anche dimostrato la propria crescita e il lavoro delle ultime settimane.

Per il primo set coach Marone schiera la classica formazione formata da Ghiberti opposta a Baravelli, Balducci e Monaco in banda, Comastri e Bendoni al centro e Macchi libero. Dall’altra parte invece coach Gaiani schiera Cesari opposta a Colle, Grasso e Chiapatti in banda, Sartori e Zuleta al centro e Vitali libero.

Comincia a rilento il primo parziale dell’Olimpia Teodora. I tanti errori in fase di avvio delle giallorosse permettono a Castenaso di staccarsi dalle padrone di casa portandosi sul 6-9. Le ravennati faticano ad entrare in partita e la squadra ospite ne approfitta allungando ulteriormente sul 10-14. La squadra di coach Marone prova a rifarsi sotto e grazie ad un errore in attacco di Grasso riduce lo svantaggio sul 14-15. Qualche errore di troppo però riporta Castenaso a più 5 sul 15-20. Nel finale del set, Ravenna prova a rifarsi sotto ma un bell’attacco della 7 e un errore di Bendoni chiudono il parziale (21-25).

Partono in quinta le ragazze di coach Marone nel secondo set che si portano subito sul 7-2 grazie ad un ace di Comastri. Qualche errore di troppo però risveglia la squadra ospite che ringrazia un errore di Monaco e si riporta in parità sull’8-8. Nella fase centrale del parziale, le giallorosse riescono a mettere da parte gli incubi del primo set riprendendo il ritmo del gioco e allungando sul 16-13 con un rigore punto di Comastri. Castenaso però non ha voglia di regalare nulla a Ravenna e con un attacco di Chiapatti si rifà sotto sul 18-17. In finale del secondo parziale viaggia punto a punto, entrambe le squadre si regalano qualcosa di troppo ma alla fine a spuntarla è l’Olimpia che grazie ad un attacco di seconda di Baravelli chiude il set (25-23).

Si cambia campo, ma gli errori rimangono gli stessi e nel terzo parziale è Castenaso ad essere sul 2-7. Sul campo dell’Olimpia Teodora è blackout totale e la squadra ospite ne approfitta portandosi a più 10 sul 10-20. Ravenna prova a darsi una scossa, ma Castenaso è molto concentrata e con facilità chiude il discorso terzo set (13-25).

Comincia il quarto set e le giallorosse sono tornate in partita, grazie ad un bell’attacco di Balducci si portano sul 5-2. Castenaso gioca bene, ma le ravennati sembrano aver ritrovato il ritmo del secondo set e con un ace di Fusaroli allungano sul 14-11. Nella fase centrale del parziale entrambe le squadre giocano bene, ma Ravenna riesce a tenere a distanza di due punti le ospiti e grazie ad un attacco di Monaco si porta sul 21-19. Sul finale, l’Olimpia gioca meglio e Castenaso fatica a contenere gli attacchi di Bendoni e Monaco che chiudono il parziale, si va al tiebreak (25-21).

Parte punto a punto l’ultimo set della partita. Ravenna, con tre grandi attacchi di Balducci prova a staccarsi dalle avversarie (5-3), ma Castenaso non lo permette e riporta il match in parità 5 pari. La tensione in campo è alta, ma l’Olimpia non sembra sentirne il peso e con un altro attacco di Balducci cambia campo sull’8-5. Come per tutta la partita, Castenaso non molla la presa e con un attacco di Chiapatti si rifà sotto sul 10-9. L’errore ripiomba sul campo delle padrone di casa che con 2 errori consecutivi in attacco regalano l’11-12 alle avversarie. Il finale è tiratissimo e a spuntarla è la squadra ospite che con un attacco della 13 chiude set e partita (13-15). <<In generale sono contenta della prestazione della squadra – commenta il direttore tecnico e sportivo, Simona Rinieri – perché, comunque, le ragazze hanno saputo reagire più volte ai momenti di difficoltà. Dopo il blackout subito nel terzo parziale non credevo che le ragazze riuscissero a ridarsi la scossa nel quarto set e invece è successo; quindi, anche questo è un fattore positivo. Non dimentichiamoci che giocavamo contro una squadra esperta e capace di metterti in difficoltà in qualsiasi momento come è successo al tie break dove noi siamo partite meglio, ma loro hanno avuto la lucidità mentale e fisica di riprendere in mano il set nel momento decisivo riuscendo poi a chiuderlo. Stiamo lavorando e si vede, sono sicura che riusciremo a ridurre i nostri momenti di difficoltà che anche oggi hanno influito un po’ troppo sul percorso del match>>.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.