L’Olimpia Teodora cede di misura 3-2 contro S.G. Marignano nel primo test al PalaCosta

Olimpia Teodora Ravenna – Battistelli S.G. Marignano 2-3 (25-21, 26-24, 26-28, 25-27, 22-25)

Ravenna: Bacchi, Paris, Neriotti, Ceroni, Bendoni, D’odorico, Aluigi, Scacchetti, Torcolacci, Menghi, Panetoni, Kajalina, Drapelli, Vallicelli.

S.G.Marignano: Casillo, Bordignon, Battistoni, Markovic, Zanette, Saguatti, Gibertini, Gray, Nasari, Sgarbossa, Giordano, Caneva.

Buona prova per l’Olimpia Teodora nel primo test della stagione sul campo casalingo del PalaCosta. Le ragazze di Coach Angelini cedono per 3-2 nel derby a San Giovanni in Marignano, ma mostrano un’ottima qualità di gioco soprattutto nel primo set, controllato dall’inizio alla fine. Al termine del match, in cui i set sono stati giocati partendo dal punteggio di 10 pari, si è disputato un set aggiuntivo, che ha permesso alle ravennati di pareggiare virtualmente il match sul 3-3, in una partita caratterizzata nella parte centrale dal grande equilibrio e da qualche occasione sprecata. Il test è stato importante sia per Coach Angelini che ha potuto sperimentare molte formazioni diverse, sia per le ragazze che si sono confrontate per la prima volta con una squadra che incontreranno poi anche durante il campionato. Molti sono gli spunti di lavoro per la squadra ravennate, che proseguirà gli allenamenti da lunedì con l’obiettivo di crescere ancora in vista del prossimo appuntamento amichevole, giovedì a Pesaro.

LA PARTITA

Nel primo parziale Ravenna, che in partenza schiera Bacchi, Neriotti, D’odorico, Scacchetti, Menghi e Kajalina, con Panetoni libero, allunga subito in apertura grazie a degli ottimi recuperi in difesa e si porta sul 20-16. Le ospiti tornano sotto fino al 23-21, ma le ragazze di Coach Angelini sono brave a chiudere con freddezza per 25-21.

Il secondo set si apre all’insegna dell’equilibrio con in campo Aluigi e Paris per D’odorico e Panetoni, poi dal 14-15 l’Olimpia Teodora piazza un bel parziale per sorpassare e allungare fino a 19-15. La reazione ospite è ottima e San Giovanni in Marignano rimette la testa avanti sul 22-23, ma per la seconda volta il finale sorride alle ravennati che chiudono 26-24 grazie all’ace di Neriotti.

Dal terzo set cambia la cabina di regia tra le padrone di casa con l’ingresso di Vallicelli per Scacchetti, mentre torna Panetoni da libero. L’Olimpia Teodora parte bene e allunga subito, prima sul 18-14, poi sul 21-15, ma un calo di tensione permette alle ospiti di piazzare il parzialone del pareggio a quota 21. Ravenna resta davanti, ma sciupa due match point e infine deve cedere per 26-28.

Girandola di cambi nel quarto parziale, tornano D’odorico e Paris per Aluigi e Panetoni, e la giovane Ceroni fa rifiatare Kajalina. Le padrone di casa inseguono per la prima parte del set, poi agguantano il pareggio a quota 20 e si guadagnano anche un match point sul 25-24, ma come in precedenza subiscono il finale avversario facendosi scappare il set per 25-27.

Nel quinto set entra Drapelli per Vallicelli e tornano Kajalina e Panetoni, ma l’Olimpia Teodora deve ancora inseguire in apertura (12-15). Le ragazze di Coach Angelini pareggiano sul 19-19, ma calano nuovamente nel finale, quando due ace consecutivi avversari permettono alle ospiti di conquistare il parziale per 22-25.

Al termine del match gli allenatori decidono di disputare un set supplementare, ruotando ancora le giocatrici in campo. Nel primo Ravenna parte ancora sotto 12-15, ma con un gran parziale prende il controllo sul 21-16 (9-1), per poi chiudere 25-19 al secondo set point.