La Conad Olimpia Teodora sconfigge la seconda in classifica Trento con un perentorio 3-0

Serviva un prova di carattere delle ragazze guidate da coach Angelini per un immediato riscatto dopo l’inciampo in cui erano incorse nel turno infrasettimanale a Orvieto. E il riscatto c’è stato ed è stato immediato. Di fronte al pubblico ravennate affluito numeroso al PalaCosta, capitan Bacchi e compagne hanno messo in campo grinta e determinazione, senza mostrare mai timore reverenziale nei confronti dell’avversaria di turno: Trento seconda in classifica a un punto dalla capolista Cuneo. Con un perentorio 3 a zero le Leonesse di Ravenna salutano e augurano a tutti i loro tifosi Buon Natale. L’appuntamento con il campionato è per il 26 dicembre in trasferta a San Giovanni in Marignano per il derby romagnolo.

Al fischio d’inizio classico starting six per la Conad di Coach Angelini con Bacchi, D’odorico, Scacchetti, Torcolacci, Menghi, Kajalina e Paris libero. Per gli ospiti in campo Fondriest, Kiosi, Moncada, Dekany, Fiesoli e Moretto con Zardo libero. È ottima la partenza delle padrone di casa che con il muro di Kajalina si portano avanti 5-2. La reazione di Trento è immediata e l’ottimo lavoro a muro permette alle ragazze di coach Negro prima di pareggiare a quota 5, poi di sorpassare sul 7-8. Il set è bello e combattuto con le squadre che si scambiano la leadership svariate volte. La Conad è molto attenta e precisa in ricezione e, grazie a uno spettacolare salvataggio di Paris, si porta avanti di due lunghezze sul 21-19. Trento riesce nuovamente a pareggiare a quota 23, ma le ragazze ravennati non perdono la concentrazione e si portano a casa il parziale 26-24 al secondo set point con capitan Bacchi.

Parte bene anche il secondo set per le padrone di casa che si portano 6-4 con Bacchi, ma Trento risponde prontamente per il 7-7. L’Olimpia Teodora però resta concentrata e allunga nuovamente sull’11-7 grazie a un buon turno di servizio di Torcolacci, prima che due punti consecutivi di Kajalina concretizzino l’allungo definitivo sul 16-10. Ancora l’opposto estone firma l’ace del +7 sul 18-11 e la Conad si guadagna cinque occasioni per chiudere il parziale sul 24-19. Le ospiti provano il colpo di coda recuperando fino al 24-23, ma Torcolacci chiude il parziale con il punto del 25-23.

La Conad non abbassa la tensione in apertura di terzo set, portandosi prima 2-0, poi fino a 9-4 grazie a due punti consecutivi di Kajalina propiziati da due grandi salvataggi di Menghi. Trento non molla e torna sotto sul 12-10, ma capitan Bacchi guida il nuovo allungo fino al 17-11. Le Leonesse ancora una volta mantengono alta la concentrazione e continuano a ricevere in maniera eccellente. L’ultimo tentativo di rimonta ospite si ferma al secondo match point quando Menghi firma il 25-20 che chiude la partita per 3-0.

LA DICHIARAZIONE
A fine partita coach Angelini è visibilmente soddisfatto: “È stata una bellissima partita con un’ottima reazione da parte nostra. Non voglio apparire scontato e ripetitivo, ma devo dire che con le prime ci troviamo bene, teniamo la concentrazione alta e tutti i sensi accesi. Dobbiamo migliorare invece l’atteggiamento con le cosiddette squadre di seconda classifica e soprattutto dobbiamo stringere i denti quando il campionato si fa durissimo e farci sempre trovare pronti. Stasera abbiamo cancellato in fretta il brutto ricordo di Orvieto. Contro Trento era molto difficile fare punti e ne abbiamo fatti tre. Ce li portiamo a casa e siamo molto contenti, perché non poteva andare meglio nell’ultima di campionato prima di Natale di fronte al nostro pubblico”.

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA – DELTA INFORMATICA TRENTINO: 3-0 (26-24, 25-23, 25-20)
Durata set: 25‘, 28’, 27‘; tot. 80‘
Arbitri: Luca Grassia e Vincenzo Carcione.

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA
Bacchi 15, Paris (L), D’odorico 3, Aluigi, Scacchetti 1, Torcolacci 7, Menghi 9, Kajalina 18.
N.e: Neriotti, Ceroni, Panetoni (L), Drapeli, Vallicelli.
All.: Simone Angelini.
Vice all.: Moris Meloni.
Muri 5, ace 2, battute sbagliate 7, errori ricez. 2, ricez. pos 80%, ricez. perf 38%, errori attacco 4, attacco 44%.

DELTA INFORMATICA TRENTINO
Carraro, Michieletto, Fondriest 9, Moro, Kiosi 17, Zardo (L), Moncada, Dekany 13, Antonucci 1, Fiesoli 6, Moretto 3.
N.e.: Fucka
All.: Nicola Negro.
Vice all.: Serena Avi.
Muri 6, ace 2, battute sbagliate 13, errori ricez. 6, ricez. pos 55%, ricez. perf 24%, errori attacco 8, attacco 41%.