Category: Serie A2

La Conad cede in casa per 1-3 nel derby con S.G. Marignano

Esce sconfitta dal derby con S.G. Marignano la Conad Olimpia Teodora Ravcenna che, dopo un ottimo primo set, perde i binari della partita subendo la pressione al servizio delle ospiti, cedendo alla fine per 1-3. Con le contemporanee vittorie di Macerata e Martignacco si complica la corsa alla Pool Promozione delle ravennati, che nei prossimi sette giorni incontreranno proprio le altre due concorrenti in due scontri diretti decisivi.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Bendandi sceglie il sestetto con Morello, Piva, Assirelli, Guidi, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero.

Avvio di partita in equilibrio, con le squadre che si scambiano ace con Kavalenka e Berasi (3-3) e le ospiti che rintuzzano un primo tentativo di allungo della Conad (5-5). Le padrone di casa provano a fuggire sul 9-6 e il secondo ace di Kavalenka vale il 13-9, poi il servizio vincente di Morello regala a Ravenna il 18-12. Il massimo vantaggio arriva sul 21-14 grazie al muro di Kavalenka, ma la Omag, grazie al turno al servizio di Berasi, piazza l’incredibile parziale che vale la parità a quota 22. Le padrone di casa reagiscono grazie al muro di Assirelli e tornano avanti 24-22, riuscendo a chiudere il set al primo tentativo per 25-22 con Piva.

Il secondo parziale è tutto di marca ospite con San Giovanni che allunga subito sul 3-6 e non si guarda più indietro. L’ace di Fiore vale l’8-12, quello di Ceron il 10-19 e la Conad non riesce a invertire la tendenza neanche dopo i cambi operati da Coach Bendandi. Le ospiti chiudono con l’ace di Berasi per il definitivo 11-25.

Nel terzo set la Omag prova a riprendere da dove aveva terminato e parte 0-2, ma Ravenna pareggia subito e sorpassa (3-2). Due ace consecutivi di Peonia lanciano l’allungo ospite sul 4-7, ma, dopo il momentaneo 5-10, la Conad rimonta. L’ace di Morello vale il 10-11 e le padrone di casa sorpassano sul 12-11, ma San Giovanni trova il contro-sorpasso sul 12-13 e tenta di nuovo la fuga (16-19). Il muro di Piva tiene agganciata la Conad sul 18-19, ma le ospiti riescono a piazzare la zampata decisiva portandosi avanti 19-23 e chiudendo il parziale per 22-25.

Il quarto parziale è aperto dall’ace di Cosi per lo 0-2, ma con Monaco Ravenna ritrova la parità sul 3-3. Il muro di Assirelli respinge un altro tentativo di allungo ospite (5-5) e la Conad mette la testa avanti sul 6-5. È però un fuoco di paglia perché l’inerzia del match è in mano a S.G. Marignano, che contro-sorpassa e allunga sul 7-11. Dopo il momentaneo 10-15, le padrone di casa provano a risalire sul 13-17, ma vengono tenute a distanza dal turno di servizio di Ceron, che porta le sue compagne fino al 13-20. Le ospiti allungano fino al 16-24 e chiudono set e partita per 18-25.

Il post-partita

“Sicuramente abbiamo pagato tantissimo in ricezione con un’efficienza molto bassa – commenta Coach Simone Bendandi – e questo ci ha fortemente penalizzato rendendo troppo scontato il nostro gioco. Loro sono riuscite a contrattaccare tantissimo e hanno giocato un’ottima partita con Fiore e Silva, che ci hanno messo davvero in difficoltà.

Dopo il primo set, dove abbiamo fatto un buon lavoro in battuta costringendole a lavorare con palla un po’ più scontata, siamo stati bassissimi in tutte le situazioni di attacco, non lavorando benissimo neanche a muro-difesa. Siamo riusciti a non fare troppi errori, ma ci è mancata lucidità nelle situazioni di contrattacco e questo va sicuramente anche legato alla pressione che ci hanno messo loro, oltre a qualche situazione di troppo disordine.

L’unica fortuna è la possibilità di tornare subito in campo mercoledì, senza tempo per arrabbiarsi o piangersi addosso. Tutti gli altri risultati sono stati per noi sfavorevoli, ma andiamo a giocarci questo finale di campionato cercando di fare il meglio possibile”.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Omag San Giovanni In Marignano 1-3 (25-22, 11-25, 22-25, 18-25)

Ravenna: Morello 2, Piva 19, Assirelli 7, Guidi 3, Guasti, Kavalenka 20, Rocchi (L); Poggi, Bernabè 1, Monaco 3, Torcolacci 1. N.e.: Grigolo, Giovanna. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 6, ace 4, battute sbagliate 10, errori ricez. 9, ricez. pos 24%, ricez. perf 8%, errori attacco 8, attacco 30%.

S.G. Marignano: Cosi 9, Peonia 12, Fiore 25, Ceron 11, Silva 15, Berasi 4, Bonvicini (L); Aluigi, Urbinati. N.e.: De Bellis, Spadoni, Penna (L), Fedrigo. All.: Stefano Saja. Ass.: Alessandro Zanchi.

Muri 7, ace 9, battute sbagliate 11, errori ricez. 4, ricez. pos 33%, ricez. perf 16%, errori attacco 10, attacco 40%.

Arbitri: Beatrice Cruccolini e Marta Mesiano.

La classifica

Serie A2 Girone Est

Megabox Vallefoglia 33, Cuore di Mamma Cutrofiano 29*, Omag San Giovanni In Marignano 25, Volley Soverato 24**, CBF Balducci HR Macerata 21***, Conad Olimpia Teodora Ravenna 21*, Itas Città Fiera Martignacco 21, CDA Talmassons 15, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3*.

* Una partita in meno

** 2 partite in meno

*** 3 partite in meno

Prossimo turno

Conad Olimpia Teodora Ravenna – CBF Balducci HR Macerata, mercoledì 20 gennaio, ore 20, al PalaCosta di Ravenna.

La Conad si affaccia allo sprint finale della prima fase, al PalaCosta è derby contro S.G. Marignano

Manca solo una settimana al termine della prima fase del campionato di Serie A2 e la Conad Olimpia Teodora si prepara allo sprint finale che la vedrà impegnata in 3 gare in 7 giorni. Le ragazze ravennati occupano attualmente la quinta posizione nel Girone Est, ultima utile per guadagnare l’accesso alla Pool Promozione, e sono attese dagli scontri con tutte le dirette concorrenti.

Primo impegno della volata sarà il derby contro la Omag S.G. Marignano, attualmente quarta in classifica, domani, domenica 17 gennaio, alle ore 17, al PalaCosta. Nel match di andata bellissima vittoria in rimonta per le Leonesse che si imposero per 3-2 dopo essere partite sotto 0-2.

Nelle file delle padrone di casa ancora ferma ai box Laura Grigolo, che sarà però in panchina a sostenere le compagne. In panchina anche la giovane schiacciatrice classe 2003 Elena Missiroli, aggregata alla prima squadra dal settore giovanile come già successo nel match di andata.

Fischio d’inizio alle ore 17 di domani, domenica 17 gennaio, al PalaCosta, rigorosamente a porte chiuse in ottemperanza alle disposizione in merito di Covid-19. Arbitri del match saranno Beatrice Cruccolini e Marta Mesiano.

Il commento

Coach Simone Bendandi introduce così il match: “Al di là dell’importanza di un derby, dobbiamo pensare che queste ultime partite siano una sorta di playoff, dove ogni match deve essere considerata come una finale, affrontandola singolarmente senza pensare al dopo. La nostra bravura dovrà essere quella di resettare sempre bene la mente tra un impegno e l’altro, pensando che il nostro obiettivo è vicino e trasformando eventuali pressioni in tensione positiva per andare in campo a battagliare.

Dovremo avere la pazienza di affrontare i vari momenti del match nel modo giusto, cercando ancora una volta di contenere il più possibile gli errori diretti, soprattutto in quelle situazioni in cui si viene a creare un po’ di disordine.

Affrontiamo una squadra ricca di elementi di rilievo, con tanta esperienza e potenza. All’andata fu un 3-2 molto battagliato, contro un gruppo capace di toccare e difendere tanti palloni, e con una Silva che giocò molto bene. Dovremo essere bravi a trovare ordine su di lei, che è il loro principale terminale offensivo, e su Fiore, cercando soprattutto con la battuta di riuscire a rendere un po’ più scontato il gioco di Berasi”.

Roster

Allenatore: Simone Bendandi.

Assistente: Dominico Speck.

Palleggiatrici: Morello (1), Poggi (2).

Centrali: Assirelli (6), Guidi (8), Torcolacci (9).

Attaccanti: Missiroli (3), Piva (4), Bernabè (5), Monaco (7), Guasti (10), Kavalenka (11), Grigolo (12).

Liberi: Rocchi (13), Giovanna (17).

La classifica

Serie A2 Girone Est

Megabox Vallefoglia 32, Cuore di Mamma Cutrofiano 29, Volley Soverato 24*, Omag San Giovanni In Marignano 22, Conad Olimpia Teodora Ravenna 21*, CBF Balducci HR Macerata 19**, Itas Città Fiera Martignacco 18, CDA Talmassons 15, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3.

* Una partita in meno

** 2 partite in meno

Live match

Il live score del match è disponibile sul sito della Lega Pallavolo Femminile ( www.legavolleyfemminile.it ) o scaricando l’app “Livescore Lega Volley Femminile”.

La diretta streaming del match sarà disponibile, come sempre, su LVF TV ( www.lvftv.com ), con il commento di Marco Ortolani, e sarà inoltre trasmessa in differita su Teleromagna (canale 74 del Digitale Terrestre), martedì sera alle ore 21.

Alla Conad non riesce la rimonta in casa della capolista, Vallefoglia vince 3-1

Non riesce a sovvertire il pronostico la Conad Olimpia Teodora Ravenna, che cade sul campo della Megabox Vallefoglia per 3-1, sprecando nel quarto set una grossa occasione per forzare il tie break e portare a casa almeno un punto. Le ospiti partono contratte nei primi due parziali, poi cambiano ritmo riaprendo la partita nel terzo, prima di subire nel quarto un’amara rimonta nel finale.

Le ravennati restano quarte, ma con le vittorie di Martignacco e Macerata si complica la lotta per l’accesso alla Pool Promozione (si qualificano le prime 5).

La partita

Al fischio d’inizio Coach Bendandi sceglie il sestetto con Morello, Piva, Guidi, Torcolacci, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero.

L’avvio di primo set è favorevole per le padrone di casa, che provano l’allungo sull’8-5. La Conad resta agganciata, ma non riesce a trovare la zampata per sorpassare e Vallefoglia mantiene le tre lunghezze di vantaggio per tutto il parziale, conquistandolo alla fine per 25-22.

Maggior equilibrio nel secondo set, con le squadre che si scambiano la leadership diverse volte nella prima parte. La Megabox riesce ad allungare, prima sul 16-14, poi sul 21-18, ed è cinica nel finale a chiudere subito i conti per 25-21.

Nel terzo parziale arriva la reazione ospite. Vallefoglia ricuce il primo allungo e sorpassa sull’8-7, ma Ravenna riesce ad alzare la pressione al servizio e in contrattacco, scappando ancora sull’11-16. Le Leonesse non lasciano spazio a rimonte e riaprono la partita portandosi a casa il set per 21-25.

L’inerzia del match continua ad essere in favore delle ospiti in avvio di quarto parziale, con la Conad che si porta avanti sul 5-8 prima e sul 9-16 poi. Le padrone di casa lanciano la rimonta, che si concretizza con un super parziale di 6-0, dal 15-20 al sorpasso sul 21-20. In finale è tutto della Megabox che chiude set e partita per 25-22.

Il post-partita

“Purtroppo siamo entrati in campo con il freno a mano tirato e non mentalmente liberi – commenta Coach Simone Bendandi –. Le ragazze volevano dare tutto e probabilmente si sono messe più pressioni del dovuto. Certamente è stato un peccato non riuscire a chiudere il quarto set e riaprire la partita, ma la cosa di cui sono più dispiaciuto è, in un match del genere, metterci due set per cominciare a giocare davvero.

Nei primi due parziali non abbiamo espresso il nostro potenziale, come abbiamo fatto poi nel terzo dove siamo state molto più incisive in battuta costringendo loro a sbagliare un po’ di più. Siamo cresciute anche in situazione di muro-difesa e siamo riuscite ad aver maggior ossigeno ed essere più efficace nei contrattacchi, dove invece nei primi due parziali eravamo stati troppo leggeri. Nel quarto set loro erano molto in difficoltà e purtroppo ci è mancata la lucidità giusta per sfruttare la grossa occasione di portarle al tie break.

Loro naturalmente essendo prime hanno delle qualità e in questo momento un potenziale migliore del nostro, e purtroppo in queste partite per fare risultato bisogna riuscire a essere maggiormente liberi mentalmente”.

Il tabellino

Megabox Vallefoglia – Conad Olimpia Teodora Ravenna 3-1 (25-22, 25-21, 21-25, 25-22)

Vallefoglia: Bacchi 11, Kramer 9, Costagli 8, Balboni 3, Pamio 30, Bertaiola 7, Bresciani (L); Stafoggia 1, Colzi 1, Durante. N.e.: Ricci. All.: Fabio Bonafede. Ass.: Giacomo Passeri

Muri 10, ace 6, battute sbagliate 10, errori ricez. 5, ricez. pos 36%, ricez. perf 18%, errori attacco 13, attacco 35%.

Ravenna: Morello 3, Piva 16, Guidi 6, Torcolacci 8, Guasti 5, Kavalenka 16, Rocchi (L); Monaco 1, Assirelli 9. N.e.: Poggi, Bernabè, Grigolo, Giovanna. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 5, ace 5, battute sbagliate 15, errori ricez. 6, ricez. pos 34%, ricez. perf 15%, errori attacco 7, attacco 38%.

Arbitri: Marco Tortù e Alessandro Oranelli.

La classifica

Serie A2 Girone Est

Megabox Vallefoglia 32, Cuore di Mamma Cutrofiano 29, Volley Soverato 24*, Conad Olimpia Teodora Ravenna 21*, Omag San Giovanni In Marignano 21*, Itas Città Fiera Martignacco 18, CBF Balducci HR Macerata 17***, CDA Talmassons 15, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3.

* Una partita in meno

*** 3 partite in meno

Prossimo turno

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Omag San Giovanni In Marignano, domenica 17 gennaio, ore 17, al PalaCosta di Ravenna.

La Conad torna in campo dopo 3 settimane: primo impegno del 2021 nella difficile trasferta contro la Megabox Vallefoglia

La Conad Olimpia Teodora torna in campo dopo 3 settimane dall’ultimo match, vinto per 3-0 in trasferta a Montecchio, per affrontare il primo impegno del nuovo anno, in programma questa domenica, 10 gennaio, nuovamente fuori casa contro la capolista Megabox Vallefoglia.

Mancano quattro gare alla conclusione della prima fase e le ragazze ravennati cercano punti per perseguire l’obiettivo della qualificazione alla Pool Promozione. Stimolo ulteriore per la squadra di Coach Simone Bendandi sarà la ricerca di riscatto della netta sconfitta per 3-0 subita nel match di andata al PalaCosta.

Tra le ospiti ancora assente Laura Grigolo, che sta lavorando in palestra per recuperare dal grave infortunio al ginocchio patito nel pre-campionato. Grande ex della partita Lucia Bacchi, capitano dell’Olimpia Teodora nelle scorse tre stagioni e da quest’anno in maglia Megabox.

Fischio d’inizio alle ore 17 di domani, domenica 10 gennaio, al Pala Dionigi di Montecchio (PU), sempre a porte chiuse in ottemperanza alle disposizione in merito di Covid-19. Arbitri del match saranno Marco Tortù e Alessandro Oranelli.

Il commento

Coach Simone Bendandi introduce così il match: “Affrontiamo la prima in classifica e abbiamo sicuramente una gran voglia di disputare questa sfida perchè è sempre molto stimolante confrontarsi con squadre di alto livello. Veniamo da un buon periodo di allenamenti e da una bella pausa e non vediamo l’ora di scendere nuovamente in campo. D’altro canto sappiamo che dall’altra parte del campo troveremo avversarie di valore e grande esperienza, e avremo anche il piacere di reincontrare Lucia Bacchi.

Sappiamo che loro giocano bene e sono meritatamente capoliste, ma il mio augurio è quello di affrontare una partita del genere nel modo più giusto, ovvero di avere la capacità e il coraggio di sparare a pieno le cartucce che abbiamo preparato. Uscire dal campo sapendo di aver dato tutto è sempre la massima soddisfazione, poi chi avrà giocato meglio, si porterà a casa i punti”.

Roster

Allenatore: Simone Bendandi.

Assistente: Dominico Speck.

Palleggiatrici: Morello (1), Poggi (2).

Centrali: Assirelli (6), Guidi (8), Torcolacci (9).

Attaccanti: Piva (4), Bernabè (5), Monaco (7), Guasti (10), Kavalenka (11).

Liberi: Rocchi (13), Giovanna (17).

Ancora ferma ai box per il grave infortunio al ginocchio subito a settembre Laura Grigolo

La classifica

Serie A2 Girone Est

Cuore di Mamma Cutrofiano 29, Megabox Vallefoglia 29, Volley Soverato 24, Conad Olimpia Teodora Ravenna 21*, Omag San Giovanni In Marignano 21, Itas Città Fiera Martignacco 15, CDA Talmassons 15, CBF Balducci HR Macerata 14***, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3+.

+ Una partita in più

* Una partita in meno

*** 3 partite in meno

Live match

Il live score del match è disponibile sul sito della Lega Pallavolo Femminile ( www.legavolleyfemminile.it ) o scaricando l’app “Livescore Lega Volley Femminile”.

La diretta streaming del match sarà disponibile, come sempre, su LVF TV ( www.lvftv.com ), e la partita sarà inoltre trasmessa in differita su Teleromagna (canale 74 del Digitale Terrestre), martedì sera alle ore 21.

Il ritorno alla normalità, viaggi e università: ecco cosa si augurano per il 2021 le ragazze della Conad

È da pochi giorni terminato un anno anomalo e, si spera, irripetibile, che per lo sport ha significato campionati non terminati e palazzetti chiusi. Comincia un 2021 carico di aspettative e speranze, iniziato in contemporanea alla campagna di vaccinazione contro il Coronavirus.

Con l’augurio per tutti di vivere un nuovo anno migliore, ecco gli auspici e i buoni propositi delle ragazze della Conad Olimpia Teodora, che da domenica 10 gennaio (ore 17 a Pesaro) si apprestano a tornare in campo per le ultime partite della prima fase del Girone Est di Serie A2,  in quarta posizione e in piena lotta per raggiungere l’obiettivo della qualificazione alla Pool Promozione.

Ragazze, qual è il vostro buon proposito e augurio per il 2021?

Rachele Morello

“Non ho buoni propositi precisi, ma una parola che voglio mantenere come mantra per tutto l’anno: RISALITA!”

Chiara Poggi

“Più che un proposito ho la speranza, mi auguro che questa situazione si risolva al più presto e di poter tornare al più presto alla vita normale. Personalmente vorrei migliorarmi sempre di più e riuscire a dare in ogni occasione il 100% di me stessa, sia in palestra che nello studio”.

Rebecca Piva

“Sicuramente per quanto riguarda la pallavolo, giocare con il pubblico è la cosa che mi manca di più in assoluto, quindi la speranza più grande è quella di tornare a giocare nei palazzetti pieni. E ovviamente terminare la stagione sportiva nel migliore dei modi. Avendo iniziato quest’anno il percorso universitario, il mio obiettivo è quello di riuscire a cominciare al meglio, superando gli esami che mi sono prefissata di dare. Infine, ovviamente, mi auguro di tornare alla vita normale con la possibilità, insieme a tutte le altre cose, di poter tornare a viaggiare”.

Stefania Bernabè

“Il mio buon proposito per il prossimo anno è primo di tutto quello di mantenere la costanza nei miei studi magistrali universitari. E come nuovo inizio mi piacerebbe imparare a cucinare cose sempre più diverse e particolari”.

Flavia Assirelli

“Uno dei miei buoni propositi per il 2021 è organizzare un bel viaggio con le mie amiche per festeggiare i nostri 30 anni e la mia laurea, cose che il 2020 non ci ha lasciato festeggiare”.

Greta Monaco

“La mia speranza per l’anno prossimo è quella di uscire da questa fase complicata nel miglior modo possibile, sia a livello sportivo che personale”.

Ludovica Guidi

“Mi auguro di tornare ad essere liberi,  apprezzare i piccoli gesti e non dare nulla per scontato. Tornare a giocare con il pubblico, dimostrando di poter arrivare lontano. E salire gli ultimi gradini prima della laurea”.

Alice Torcolacci

“Per quest’anno il mio proposito per l’anno nuovo sarà quello di essere meno negativa e di non procrastinare nel tempo le cose che pianifico”.

Alessandra Guasti

“Per questo 2021 mi auguro di avere delle soddisfazioni a livello sportivo con la squadra, ma soprattutto che il problema Coronavirus possa essere messo alle spalle, perché ormai è un anno che ci stiamo dietro. Spero di iniziare bene la nuova avventura con la laurea magistrale, soprattutto con i primi esami, e che questi confermino l’idea di aver scelto il percorso giusto”.

Julia Kavalenka

“Tra i miei buoni propositi per quest’anno c’è sicuramente quello di crescere ancora come giocatrice, sia dal punto di vista tecnico che mentale. Mi auguro di entrare nei playoff con la squadra e, per il resto, di poter tornare alla libertà”.

Laura Grigolo

“Quello che mi auguro e desidero di più per questo nuovo anno è chiaramente tornare presto in campo a giocare e a fare quella che è la mia passione più grande. Spero inoltre, come penso un po’ la maggior parte delle persone, di tornare alla normalità e alla libertà, per godermi i miei affetti più cari e riprendere con la quotidianità di prima”.

Giulia Rocchi

“Per questo 2021 spero naturalmente che il Coronavirus resti distante da me e dai miei cari. Mi auguro di poter tornare al più presto alla normalità e di riuscire a fare il viaggio in America che avevo organizzato con il mio fidanzato prima che tutto venisse bloccato”.

Beatrice Giovanna

“Considerando che mi sono appena laureata in scienze biologiche, ma che al momento non ho ancora preso una decisione sul mio futuro, il mio buon proposito di quest’anno è quello di riuscire a trovare un obbiettivo da pormi, per poi percorrere la strada che mi porti a raggiungerlo”.

Definita la data del recupero del match tra Conad e Macerata: si giocherà mercoledì 20 gennaio alle ore 20

L’Ufficio Campionati della Lega Pallavolo Serie A Femminile ha ufficializzato alcuni spostamenti e le date di recupero delle gare dei Campionati di Serie A1 e Serie A2 non disputate a causa dell’accertamento di positività al Covid-19 all’interno di alcuni gruppi squadra.

Nello specifico, per quanto riguarda la Conad Olimpia Teodora, la partita originariamente in programma per domenica 13 dicembre contro Cbf Balducci Hr Macerata verrà recuperata mercoledì 20 gennaio 2021, alle ore 20, al PalaCosta (diretta come sempre disponibile su LVF TV).

Un’ottima Conad vince a Montecchio e chiude al meglio il 2020

Termina nel migliore dei modi il 2020 della Conad Olimpia Teodora Ravenna, che vince per 3-0 sul campo del Sorelle Ramonda Ipag Montecchio. Ottima prestazione per le ragazze romagnole, al secondo successo consecutivo senza concedere set alle avversarie, che agganciano anche  il quarto posto in classifica.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Bendandi sceglie il sestetto con Morello, Piva, Assirelli, Torcolacci, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero.

La partita si apre con il muro di Torcolacci e Ravenna allunga subito sul 3-6. Le padrone di casa provano ad accorciare (6-7), ma con Assirelli e Piva la Conad mantiene in vantaggio (7-10), prima che l’ace di Torcolacci valga il 9-13. Montecchio tenta nuovamente di tornare sotto sul 12-13, ma la battuta vincente di Monaco, entrata proprio per il servizio, rilancia le ospiti sul 13-17. L’ultimo sussulto vicentino vale il 16-17 dopo l’ingresso dell’ex Canton, ma Ravenna scappa definitivamente con Piva e Kavalenka (17-21) e mantiene il vantaggio fino alla fine del set, chiuso dal muro di Assirelli per il 21-25.

Le padrone di casa partono forte nel secondo parziale, portandosi 3-1 con un doppio muro di Bovo, ma la Conad rimette subito la frazione in equilibrio, sorpassa sul 3-4 e allunga fino al 7-10, realizzato a muro da Kavalenka. Dopo il momentaneo 11-12, Ravenna fugge con un parziale di 1-6, griffato da quattro punti di Assirelli e dagli ace di Kavalenka e Guasti (12-18). Montecchio combatte e ritrova la parità a quota 20 con un muro dell’altra ex Scacchetti e una battuta vincente di Bartolini, ma il muro di Torcolacci regala subito il nuovo break alle ospiti (20-22). Le vicentine pareggiano nuovamente sul 23-23 e costringono ai vantaggi la Conad, che però non si fa superare e chiude per 25-27 con un attacco di Kavalenka.

Le Leonesse romagnole aprono il terzo set sullo 0-2, ma incassano 5 punti consecutivi (5-2) e finiscono sotto fino al 7-3. Pian piano Ravenna risale e, grazie ad Assirelli, a segno prima in attacco e poi con l’ace, torna a -2 sul 9-8. Guasti firma la parità a quota 11 e la Conad sorpassa sul 12-11, poi il parziale decisivo per l’allungo lo lancia Piva con due attacchi a segno. I muri di Morello e della stessa Piva valgono il 15-20 (parziale di 0-5), poi ancora Piva mette a terra il 16-22 e Ravenna può amministrare fino alla fine del set, chiuso da Assirelli per il definitivo 20-25.

Il post-partita

“Sono molto soddisfatto – commnenta Coach Simone Bendandi – perché torniamo a casa con tre punti pieni e un bel 3-0, che non era assolutamente facile ottenere. Siamo stati molto bravi ad aggredire le avversarie e a gestire nei momenti in cui loro sono riuscite a recuperare, mettendoci in difficoltà in alcune situazioni.

Tatticamente abbiamo lavorato molto bene, presentando una grande varietà di colpi e devo fare i complimenti a tutte le attaccanti per non aver dato punti di riferimento, oltre che a Lele per la gestione della partita. Abbiamo commesso ancora qualche errore gratis di troppo che ha fatto respirare un po’ le avversarie, ma sono comunque molto contento di quello che ho visto in campo e della prova di tutte le ragazze perché hanno giocato bene e sono andate a prendersi un risultato importante”.

Il tabellino

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Conad Olimpia Teodora Ravenna 0-3 (21-25, 25-27, 20-25)

Montecchio: Bovo 10, Battista 3, Mangani 10, Scacchetti 3, Bartolini 10, Cagnin 5, Imperiali (L); Canton 1, Rosso. N.e.: Monaco, Covino, Brandi. All.: Alessio Simone. Ass.: Giacomo Antoniazzi.

Muri 6, ace 2, battute sbagliate 7, errori ricez. 5, ricez. pos 36%, ricez. perf 10%, errori attacco 6, attacco 35%.

Ravenna: Morello 1, Piva 18, Assirelli 15, Torcolacci 6, Guasti 10, Kavalenka 11, Rocchi (L); Poggi, Bernabè, Monaco 1. N.e.: Guidi, Grigolo, Giovanna. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 9, ace 5, battute sbagliate 15, errori ricez. 2, ricez. pos 43%, ricez. perf 13%, errori attacco 9, attacco 46%.

Arbitri: Matteo Selmi e Massimo Piubelli.

La classifica

Serie A2 Girone Est

Megabox Vallefoglia 29, Cuore di Mamma Cutrofiano 25**, Volley Soverato 24, Conad Olimpia Teodora Ravenna 21*, Omag San Giovanni In Marignano 21, CDA Talmassons 15, Itas Città Fiera Martignacco 15, CBF Balducci HR Macerata 9*****, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3*.

*Una partita in meno

** Due partite in meno

***** 5 partite in meno

Prossimo turno

Dopo la pausa per le festività natalizie la Conad tornerà in campo nel 2021 per il match in casa della Megabox Vallefoglia, in programma il 10 gennaio, alle ore 17

La Conad chiude il 2020 con la trasferta a Montecchio

Reduce da una settimana di riposo forzata dal rinvio del match contro Macerata, la Conad Olimpia Teodora si prepara a chiudere il proprio 2020 con la trasferta di Montecchio. Dopo aver ritrovato il successo tra le mura amiche del PalaCosta, due settimane fa contro Talmassons, le ragazze ravennati fanno fisita all’ultima in classifica con la volontà di avviare una striscia positiva, ma la consapevolezza che, in questo campionato, ogni partita fa storia a sé e che la classifica non rispecchia la qualità delle avversarie, squadra ricca di giovani talenti e con alcuni importanti elementi di esperienza, oltre che delle due ex della partita Chiara Scacchetti e Clara Canton.

La prova è anche nel match di andata, quando le venete strapparono un set al PalaCosta, con la Conad capace comunque di imporsi per 3-1 conquistando il bottino pieno.

Tra le ospiti ancora indisponibile Laura Grigolo, che sta lavorando in palestra per recuperare dal grave infortunio al ginocchio patito nel pre-campionato, ma seguirà le compagne in trasferta.

Fischio d’inizio alle ore 17 di domani, domenica 20 dicembre, al Pala Collodi di Montecchio Maggiore (VI), rigorosamente a porte chiuse in ottemperanza alle disposizione in merito di Covid-19. Arbitri del match saranno Matteo Selmi e Massimo Piubelli.

Il commento

Coach Simone Bendandi introduce così il match: “Ci prepariamo ad affrontare questa ultima partita prima della pausa natalizia, che ci vedrà poi tornare in campo il 10 gennaio. Da lunedì avremo quindi un pochettino di tempo per respirare e lavorare in palestra.

Ora però dobbiamo prima pensare alla prossima partita. Andiamo a Montecchio con la volontà di non fidarsi della loro posizione in classifica, perché si tratta di una squadra a cui bisogna stare molto attenti. Prima di tutto ci vuole sempre il pieno rispetto di tutte le avversarie, e comunque si tratta di una squadra che sta sempre lottando per fare risultato. Inoltre in campo può contare su diversi prospetti interessanti, sia a livello di esperienza per alcune, che di potenzialità e gioventù per altre.

Noi dobbiamo mantenere l’interesse su di noi e sulle nostre qualità. Dovremo essere bravi a tenere alta la pressione in battuta per rendere la vita difficile a loro e di conseguenza poter adattarci al meglio a livello tattico”.

Roster

Allenatore: Simone Bendandi.

Assistente: Dominico Speck.

Palleggiatrici: Morello (1), Poggi (2).

Centrali: Assirelli (6), Guidi (8), Torcolacci (9).

Attaccanti: Piva (4), Bernabè (5), Monaco (7), Guasti (10), Kavalenka (11).

Liberi: Rocchi (13), Giovanna (17).

Ancora ferma ai box per il grave infortunio al ginocchio subito a settembre Laura Grigolo

La classifica

Serie A2 Girone Est

Megabox Vallefoglia 26*, Cuore di Mamma Cutrofiano 25**, Volley Soverato 21*, Omag San Giovanni In Marignano 21*, Conad Olimpia Teodora Ravenna 18**, CDA Talmassons 15*, Itas Città Fiera Martignacco 15, CBF Balducci HR Macerata 9*****, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3**.

*Una partita in meno

** Due partite in meno

***** 5 partite in meno

Live match

Il live score del match è disponibile sul sito della Lega Pallavolo Femminile ( www.legavolleyfemminile.it ) o scaricando l’app “Livescore Lega Volley Femminile”.

La diretta streaming del match sarà disponibile, come sempre, su LVF TV ( www.lvftv.com ), e la partita sarà inoltre trasmessa in differita su Teleromagna (canale 74 del Digitale Terrestre), martedì sera alle ore 21.

Per quanto riguarda LFV TV è attiva la promozione natalizia, sconto sul pacchetto Total LVF che, dai 24.90 euro per metà stagione (a cui sarà venduta dal primo gennaio in poi), sarà ridotto fino a Capodanno a 19.90. Possibile abbonarsi al seguente link: https://bit.ly/2IXiguq .

Da Consar e Conad Teodora un appello video per salvare lo sport

Stefano Mengozzi e Ludovica Guidi, i capitani di Consar Porto Robur Costa 2030 e Conad Olimpia Teodora, un ragazzino e una ragazzina a rappresentare il poderoso vivaio dei due club che assieme raggiungono quasi 400 tra atleti e atlete: insieme a lanciare un appello, attraverso un video promozionale, nell’ambito della campagna #salviamolosport, con cui i 245 club appartenenti alla Lega Pallavolo Serie A e alla Lega Pallavolo Serie A Femminile, alla Lega Pro, alla Lega Basket Serie A, alla Lega Nazionale Pallacanestro lanciano il grido d’allarme e chiedono aiuto: sostegno e provvedimenti a favore dello sport, quello nazionale e quello dei territori e dei comuni, nella sua attività prettamente agonistica ma anche e soprattutto nella sua funzione sociale e aggregativa.

Lo sport, come tantissimi altri settori della vita del nostro Paese, sta pagando un prezzo altissimo alla pandemia e all’emergenza sanitaria: senza incassi da botteghino e merchandising, con la riduzione di almeno un terzo delle sponsorizzazioni, con gli alti costi per sostenere i protocolli federali, necessari per svolgere l’attività e disputare i campionati, il dato di fatto è che la metà di questi 245 club necessiterà di sostegni finanziari entro gennaio, e il rischio concreto è che un terzo delle società sportive in assenza di un finanziamento con garanzia dello stato, probabilmente non riuscirà ad iscriversi alla prossima stagione sportiva, con la conseguenza che salteranno migliaia di posti di lavoro tra atleti e componenti dello staff.
Nel video promozionale, i due capitani di Consar e Conad ricordano “quanto lo sport sia una parte importante della vita dei ragazzi e come lo sport giovanile sia un movimento da salvaguardare ad ogni costo”. L’obiettivo, con questo video confezionato per i social, è raggiungere quante più persone per far presente l’importanza vitale di mantenere vivo lo sport in città e in Italia per evitare di mandare in rovina patrimoni sportivi, sociali e territoriali costruiti in decenni di attività.

La Conad si ritrova e batte 3-0 Talmassons al PalaCosta

Ottima prestazione per la Conad Olimpia Teodora che si ritrova dopo la sconfitta di Soverato e ottiene il primo 3-0 stagionale battendo nettamente Talmassons al PalaCosta. Le Leonesse ravennati mantengono costante la pressione al servizio realizzando più ace (12) che errori in battuta (10), ma soprattutto mettono in campo concentrazione e grinta, decisivi nei finali di primo e secondo set.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Bendandi sceglie il sestetto con Morello, Piva, Guidi, Torcolacci, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero.

Il primo set è aperto dall’ace di Piva, ma sono le ospiti a provare l’allungo sul 2-5. Il muro di Guidi prima (4-6) e una battuta vincente di Morello poi (7-9) tengono a contatto Ravenna, che si riporta a -1 sul 10-11 e sorpassa sul 13-12 grazie al turno al servizio di Kavalenka. L’ace di Guasti vale il 16-14 e la Conad pian piano allunga, prima sul 21-18, poi fino al 24-20, chiudendo infine il parziale per 25-20.

Nel secondo set sono 2 ace di Torcolacci a lanciare l’Olimpia Teodora, che mantiene il vantaggio sul 5-2 con un’altra battuta vincente, stavolta di Kavalenka. Il muro di Piva vale il 7-4, ma le ospiti tornano sotto sull’8-7 e ritrovano la parità a quota 9. Talmassons si porta avanti sull’11-12 e allunga fino al 14-17 grazie all’ace di Smirnova, ma il muro di Torcolacci lancia la riscossa ravennate (15-17) e le padrone di casa rimettono in equilibrio il parziale sul 19-19. Due attacchi di Guasti valgono il 21-19, ma le friulane non mollano e sorpassano sul 21-22. Il finale della Conad è però perfetto e i muri di Piva e Guidi ribaltano tutto sul 24-22, con Ravenna che chiude il set al primo tentativo per 25-22.

Anche la terza frazione si apre al meglio per le padrone di casa, che due ace di Piva e un primo tempo di Torcolacci volano sul 3-0. L’ace della stessa centrale numero 9 conferma il vantaggio (5-2) e Ravenna allunga ancora fino all’8-3 grazie al muro di Guidi. Dopo il momentaneo 8-4 il turno al servizio di Guasti chiude la partita con un parzialone di 11-0: a referto, oltre a 4 ace della banda toscana, anche Guidi a muro e Kavalenka con due attacchi. L’ace dell’ex della partita Vallicelli vale il 20-8, ma per le ospiti è troppo tardi: Morello risponde a sua volta con una battuta vincente per il 22-8 e la Conad chiude la partita per 25-12.

Il post-partita

“Questa sera ho visto quello che volevo – commenta a caldo Coach Simone Bendandi –, ovvero un ottimo atteggiamento che è stata la base e la benzina per costruire tatticamente e tecnicamente la partita. Abbiamo messo pressione con l’aggressività giusta in battuta da parte di tutte e siamo riuscite rendere difficile la loro partita.

Nel primo set abbiamo fatto troppi errori, ben 10, facendo un po’ troppa fatica ad adattarci, poi ci siamo messe a posto e abbiamo anche toccato molti palloni con il nostro muro, lavorando bene anche in situazione di contrattacco con tanti colpi diversi. Alla fine quando c’è l’atteggiamento e la lucidità lucidità giusta si riesce a mantenere alta la pressione sotto ogni punto di vista e offrire prestazioni come questa”.

“Volevamo riscattarci dopo la brutta prestazione di Soverato – dichiara Rebecca Piva – e penso che si sia visto fin da subito il nostro approccio. È stata una settimana in cui abbiamo lavorato tanto e bene e i risultati si sono visti: abbiamo lavorato bene di squadra e messo in campo l’atteggiamento giusto che magari ultimamente era a volte venuto a mancare. Ci siamo andate a prendere una vittoria che credo ci siamo meritate”.

“Una vittoria che ci voleva – aggiunge Alessandra Guasti –, anche perché arriva al termine di una partita dove si è visto tutto il nostro carattere. Tra l’altro la classifica è molto corta e se non avessimo fatto risultato ci saremmo complicate molto la vita. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, ma siamo state molto concentrate anche nei momenti decisivi del match. Ci abbiamo messo un po’ a prenderci le misure all’inizio, ma nel corso della partita siamo riuscite a limitare gli errori e variare molto i colpi mettendo in difficoltà la loro difesa. Sono molto contenta perché abbiamo ottenuto la prima vittoria 3-0 e questa sera si è visto come in settimana abbiamo lavorato moltissimo su di noi”.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – CDA Talmassons 3-0 (25-20, 25-22, 25-12)

Ravenna: Morello 2, Piva 13, Guidi 11, Torcolacci 11, Guasti 8, Kavalenka 13, Rocchi (L); Monaco. N.e.: Piomboni, Assirelli, Poggi, Bernabè, Grigolo, Giovanna (L). All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 7, ace 12, battute sbagliate 10, errori ricez. 3, ricez. pos 38%, ricez. perf 14%, errori attacco 8, attacco 40%.

Talmassons: Nardini 5, Mazzoleni 7, Vallicelli 1, Smirnova 6, Bartesaghi 10, Tirozzi 5, Norgini (L): Barbazeni 1, Pagotto. N.e.: Cristante, Ponte. All.: Leonardo Barbieri. Ass.: Stefano Cinelli.

Muri 5, ace 3, battute sbagliate 5, errori ricez. 12, ricez. pos 30%, ricez. perf 5%, errori attacco 10, attacco 30%.

Arbitri: Antonio Licchelli e Denis Serafin.

La classifica

Serie A2 Girone Est

Megabox Vallefoglia 26, Cuore di Mamma Cutrofiano 22**, Volley Soverato 21*, Omag San Giovanni In Marignano 18*, Conad Olimpia Teodora Ravenna 18*, CDA Talmassons 15*, Itas Città Fiera Martignacco 12, CBF Balducci HR Macerata 9***, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3**.

*Una partita in meno

** Due partite in meno

*** Quattro partite in meno

Prossimo turno

Ufficiale il rinvio a data da destinarsi di Conad Olimpia Teodora Ravenna – CBF Balducci HR Macerata, originariamente in programma domenica 13 dicembre. La Conad tornerà in campo il 20 dicembre a Montecchio (VI).